Sbagliare a…?

Ho ventitré anni, sto studiando Lingue e Letterature straniere all’Università di Torino e sono al primo anno di magistrale. Ho stretto grandi amicizie, ho imparato diversi accenti italiani grazie a tutte le persone che ho conosciuto e mi piace quello che sto studiando. Fin qui tutto bene. C’è, però, un avverbio di tempo che mi perseguita… e DOPO?

Ecco, da qui non tutto benissimo. Ogni volta che la gente mi chiede: ‘E dopo cosa farai?’ mi sale l’angoscia. Lo so, dipende tutto da me e dalla mia volontà. Di carattere, sono motivata principalmente per le cose ‘stupide’ in cui credo e che voglio realizzare, per le cose serie che ne valgono del mio futuro ho sempre avuto bisogno di una spintarella da parte di qualcuno.

C’è una canzone di uno dei miei gruppi preferiti del momento, i Thegiornalisti, che dice:

“Magari forse un giorno arriverà qualcuno che mi dica cosa fare, qualcuno che sa già come si fa”. 

Questa è la spintarella di cui parlo. Mi sembra che abbia perennemente bisogno di una motivazione che arrivi dall’esterno. Da sola non sono capace? Mi interrogo… Sicuramente, l’avere qualcuno che sproni penso faccia sempre bene… però non deve diventarne una necessità per andare avanti.

La canzone in questione, Sbagliare a vivere (viva la positività), continua così:

“Continuo a vivere come mi va, sbagliare a vivere mi piace un sacco, se vuoi ti spiego io come si fa”.

A volte ho paura. Al momento sto vivendo come mi va, senza pensare troppo al ‘e DOPO?’ ma non so quanto questo possa essere producente dal momento in cui mi manca solo più un anno alla laurea. Sbagliare a vivere è, di certo, una frase esagerata per la mia situazione, però mi fa riflettere questo testo…

Starò forse sbagliando nel fare affidamento su qualcuno che mi sproni continuamente?

Ho bisogno di qualche vostro parere,

Nina

Annunci

2 thoughts on “Sbagliare a…?

  1. Forse a volte è necessario fare un viaggio da soli per ritrovare se stessi e pensare con la propria testa, senza essere influenzati dagli altri. Fai bene, secondo me, a non pensare al DOPO. Un DOPO non esiste ancora, quando sarà il momento sarai pronta a fare passi che adesso non valuti neanche. Ascoltare i consigli è utile, ma nei consigli ci trovi anche le paure degli altri e ti diranno di non fare determinate cose ecc… Valuta ogni cosa, esplora tutto quello che ti interessa così avrai un tuo punto di vista. Questo è un commento troppo serio, per concludere con poca serietà aggiungerei: Che si f****no tutti quelli che provano ad intralciare i tuoi progetti. You’re a fucking legend! XD

    Liked by 1 persona

    1. Si, agire di testa propria è sempre la migliore cosa da fare. Bisogna solo essere in grado di sapere scegliere, e che l’influenza degli altri non diventi un bisogno per fare una scelta. Viviamo l’ADESSO, al DOPO ci penseremo quando sarà il momento, però intanto meglio avere qualche idea per il futuro 🙃

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...